REACTINE*6CPR 5MG+120MG RP

Prezzo di listino: 8,99
6,00
Risparmia: 2,99 (33%)
Risparmia 33%
FRDV/032800043
Disponibile
 

REACTINE 5 mg + 120 mg compresse a rilascio prolungato
Cetirizina dicloridrato; Pseudoefedrina cloridrato

Che cos’è e a che cosa serve
REACTINE compresse a rilascio prolungato, contiene due principi attivi: cetirizina dicloridrato, che è un antistaminico (blocca l'istamina, una sostanza liberata nell'organismo quando avviene una reazione allergica o infiammazione) e pseudoefedrina cloridrato (un vasocostrittore che decongestiona la mucosa nasale).

REACTINE è un medicinale utilizzato per trattare, per un breve periodo di tempo, i sintomi dovuti ad infiammazione delle mucose del naso di origine allergica stagionali e/o perenni quali congestione ed ipersecrezione nasale, prurito del naso e/o degli occhi, starnuti e lacrimazione.

Questo medicinale è indicato per gli adulti e i bambini con più di 12 anni di età.

Cosa deve sapere prima di prendere il medicinale
Non usi REACTINE:
• se è allergico ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
• se è allergico ad altri antistaminici, quali ad esempio idrossizina, e derivati della piperazina come levocetirizina, oxatomide;
• se sta assumendo o ha assunto nelle ultime 2 settimane farmaci per la depressione noti come inibitori delle monoaminossidasi (IMAO) (vedere Altri medicinali e REACTINE);
• se sta prendendo diidroergotamina;
• se soffre di pressione molto alta del sangue (grave ipertensione) o ha gravi problemi ai vasi del cuore (gravi disturbi coronarici);
• se ha gravi disturbi del ritmo cardiaco (aritmia grave);
• se ha gravi problemi ai reni (grave insufficienza renale);
• se soffre di aumento della pressione dell'occhio;
• se ha problemi che causano difficoltà ad urinare (ritenzione urinaria);
• se ha un raro tumore della ghiandola surrenale, non trattato (feocromocitoma);
• se precedentemente ha avuto un sanguinamento o un coagulo di sangue nel cervello (ictus);
• se è ad alto rischio di sviluppare una emorragia cerebrale (ictus emorragico);
• se la tiroide funziona troppo e il problema non è sotto controllo (ipertiroidismo non controllato);
• se è in gravidanza o sta allattando con latte materno;
• nei bambini con meno di 12 anni di età.

Avvertenze e precauzioni
Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere REACTINE se:

• ha problemi alla tiroide;
• ha problemi che possono causare difficoltà ad urinare, ad esempio ha un volume della prostata aumentato o lesioni al midollo spinale;
• ha problemi ai reni o al fegato;
• soffre di problemi al cuore, ad esempio alterazioni del ritmo (aritmia) o aumento dei battiti (tachicardia);
• soffre di pressione alta del sangue;
• soffre di epilessia o è a rischio di convulsioni;
• ha il diabete;
• precedentemente ha sofferto di broncospasmo (i cui sintomi sono: fatica a respirare, tosse, sibilo durante la respirazione e affanno respiratorio);
• soffre di problemi di coagulazione del sangue (ipercoagulazione);
• è anziano, poiché ha una maggiore probabilità di sviluppare eventi avversi a questo medicinale.

Questo medicinale deve essere usato sotto il controllo medico se soffre di problemi cardiovascolari quali infarto del miocardio, coronaropatia (un indurimento delle arterie dovuta all'accumulo del colesterolo e degli altri grassi sulle pareti di un'arteria coronarica), pressione del sangue elevata, alterazioni del ritmo del cuore (tachicardia e aritmia).
E' richiesta cautela nell'uso di Reactine se è in trattamento con farmaci che potrebbero predisporre all'insorgenza di ictus emorragico quali altri farmaci decongestionanti nasali, medicinali che restringono i vasi sanguigni (vasocostrittori ) e altri medicinali che potrebbero modificare l'effetto di Reactine (vedere altri medicinali e Reactine);

Reazioni cutanee gravi come la pustolosi esantematica acuta e generalizzata (AGEP) sono state riportate molto raramente con prodotti contenenti pseudoefedrina. Questa eruzione pustolosa acuta può verificarsi entro i primi 2 giorni di trattamento, con febbre e numerose, piccole pustole, per lo più non follicolari, derivanti da un eritema edematoso molto diffuso e localizzate principalmente sulle pieghe cutanee, sul tronco e sugli arti superiori.

Con REACTINE potrebbero verificarsi dolore improvviso addominale o sanguinamento rettale, a causa di un'infammazione del colon (colite ischemica). Se si manifestano questi sintomi gastrointestinali o altri segni e sintomi come formazione di numerose piccole pustole con o senza febbre o eritema, sospenda immediatamente il trattamento con Reactine e contatti il medico o richieda un parere medico. Vedere paragrafo 4.

Con REACTINE potrebbe verificarsi una riduzione del flusso sanguigno al nervo ottico. Se si verifica un'improvvisa perdita della vista, interrompa l'assunzione di REACTINE e si rivolga immediatamente al suo medico o a una struttura di assistenza sanitaria. Vedere paragrafo 4.

Con REACTINE possono verificarsi sintomi di encefalopatia posteriore reversibile (PRES/RCVS). Se si verifica mal di testa improvviso, nausea, vomito, confusione, convulsioni e disturbi visivi, interrompa l'assunzione di REACTINE e si rivolga immediatamente al suo medico o a una struttura di assistenza sanitaria. Vedere paragrafo 4.

Se deve sottoporsi ad intervento chirurgico informi il medico anestesista che sta assumendo Reactine.

Faccia attenzione
• Se deve eseguire test sulla pelle per verificare se ha allergie, contatti il medico poiché è necessario sospendere la terapia con REACTINE almeno 3 giorni prima di eseguire tali test.

Bambini
Non dia questo medicinale a bambini di età inferiore ai 12 anni.

Possibili effetti indesiderati
Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

Interrompa l'assunzione di REACTINE e si rivolga immediatamente al medico, se nota:
• reazioni allergiche, che si manifestano con comparsa più o meno improvvisa di lesioni della pelle, anche gravi, come ad esempio macchie, vesciche o desquamazione della pelle, accompagnate da prurito e/o gonfiore (angioedema) del viso, degli occhi, delle labbra, della gola con difficoltà respiratoria, aumento dei battiti del cuore e brusco abbassamento della pressione del sangue (shock anafilattico).

Informi il medico se durante la terapia con REACTINE nota:
Effetti indesiderati comuni
(possono interessare fino a 1 persona su 10)
• bocca secca, nausea, dolore all'addome, infiammazione della gola (faringite);
• debolezza, capogiri, mal di testa, sonnolenza, nervosismo.

Effetti indesiderati non comuni (possono interessare fino a 1 persona su 100)
• sensazione di cuore in gola (palpitazioni);
• diarrea;
• spossatezza (astenia), malessere;
• respirazione difficoltosa (dispnea);
• alterazioni della sensibilità (parestesia);
• ansia, irrequietezza, agitazione;
• prurito, eruzioni sulla pelle.

Effetti indesiderati rari (possono interessare fino a 1 persona su 1.000)
• alterazioni del ritmo del cuore, aumento dei battiti del cuore, pressione del sangue alta, pallore;
• vomito;
• gonfiore (edema);
• alterazione delle funzioni del fegato: aumento delle transaminasi, della fosfatasi alcalina, delle gamma GT o della bilirubina;
• convulsioni;
• allucinazione, perdita di contatto con la realtà (disturbo psicotico), aggressività, confusione, depressione, difficoltà ad addormentarsi (insonnia);
• secchezza della pelle, aumento della sudorazione, orticaria, aumento di peso. • reazioni di ipersensibilità (compreso shock anafilattico).

Effetti indesiderati molto rari (possono interessare fino a 1 persona su 10.000)
• diminuzione delle piastrine del sangue (trombocitopenia);
• colite ischemica che si manifesta con dolori e gonfiore all'addome, nausea, vomito, diarrea con presenza di sangue e febbre, fastidio addominale;
• alterazione del gusto (disgeusia), svenimento (sincope), tremore, contrazioni dei muscoli involontari che costringono alcune parti del corpo ad assumere posture o movimenti anormali e spesso dolorosi (distonia), alterazioni dei movimenti (discinesia), tic;
• emissione di urina con difficoltà (disuria) o durante il sonno (enuresi);
• reazioni della pelle, come ad esempio macchie sulla pelle che ricompaiono esattamente nella stessa sede (eruzione fissa da farmaci);
• pressione bassa del sangue, collasso circolatorio;
• disturbi alla vista come problemi nel mettere a fuoco le immagini (disturbi dell'accomodazione), visione offuscata, movimenti circolari non controllati dell'occhio (crisi oculogira), occhi gonfi;
• tosse;
• sensazione di nervosismo e di malessere;
• allucinazione visiva;
• grave mal di testa, nausea, disturbi visivi (Vedere paragrafo 2 Avvertenze e precauzioni);
• danno al fegato (epatite);
• gravi eruzioni cutanee caratterizzate da febbre e numerose piccole pustole superficiali, circondate da ampie aree arrossate gonfiore (angioedema);
• Ictus;
• un'eruzione cutanea diffusa, che può essere accompagnata da febbre e spossatezza, caratterizzata da numerose piccole pustole che possono interessare gran parte della superficie della pelle (pustolosi esantemica generalizzata AGEP).

Altri effetti indesiderati (la frequenza non può essere stimata dai dati disponibili)
• perdita della memoria (amnesia) , compromissione della memoria;
• comportamento che mira a togliersi la vita (comportamento suicidario);
• difficoltà ad urinare (ritenzione urinaria);
• aumento dell'appetito;
• vertigini;
• dilatazione anomala delle pupille, dolore agli occhi, compromissione della visione, intolleranza anomala alla percezione visiva della luce;
• disfunzione erettile;
• infarto del miocardio;
• artralgia (dolore alle articolazioni);
• prurito dopo sospensione del trattamento;
• comportamento caratterizzato da entusiasmo ed eccitazione;
• riduzione del flusso sanguigno al nervo ottico (neuropatia ottica ischemica).

Segnalazione degli effetti indesiderati
Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo: https://www.aifa.gov.it/content/segnalazionireazioni-avverse.
Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Produttore:
JOHNSON & JOHNSON SpA